09/02/2018

Russian T-80B Mbt

Il vero nemico del T 14Anche se la Russia riuscisse ad acquistare e produrre una media di 120 piattaforme Armata l sarebbero necessari quasi 21 anni per realizzarne 2500. Rispetto al piano di riarmo annunciato, nel 2020 la principale linea pesante di Mosca si baserà prevalentemente sul T 72B3, sui 550 T 80BV (identici ai B3 tranne che per un motore più affidabile per le operazioni nell Oriente, la Siberia e l sui 400 T 90A riconvertiti alla versione MS qualora si garantissero i soldi per l e su cento Armata. Nonostante il grado tecnologico raggiunto, numericamente i T 14 non potrebbero fare la differenza sul campo di battaglia.

Molto molto positivo. Tutti o quasi avevano squadre di fanteria all molte delle quali distrutte. Anche uno Spike viene annientato, un è in rotta.. Sono scarpe molto voluminose ma con una loro grazia aggressiva che incontra la voglia delle donne di esaltare la propria femminilità per contrasto. Basta con i tacchi, troppo banali, troppo espliciti: meglio far emergere la figura da due grosse zattere attaccate ai piedi. Tozze? Neppure per sogno.

Stime di vendita tagliate e crollo dell’indotto hanno causato un testa coda improvviso che ha falcidiato l’occupazione in provincia. Dai casi più eclatanti, come Plastal di Oderzo (43 licenziati e 650 cassintegrati) e Osram di Treviso (oltre 300 esuberi, molti dei quali addetti alle lampadine per auto dulux), all’Ape marmitte di Refrontolo, ultima in ordine di tempo, dove a rimanere a casa saranno probabilmente una settantina di addetti. Numeri da capogiro che non tengono conto però dell’indotto legato all’usato, dove sono le imprese artigiane a fare la parte del leone: oltre un migliaio tra autofficine, concessionari e carrozzieri sparsi a macchia di leopardo per tutta la Marca, pronti a salire sulle barricate se il piano di salvataggio metterà al centro, ancora una volta, il gruppo Fiat.

Lo Stridsvagn 103, o Strv 103, o Carro S, è un carro armato svedese originale, realizzato dalla Bofors AB, i cui primi esemplari di serie apparvero nel 1966.Il carro si presenta privo della torretta, di dimensioni molto contenute, con un pezzo L74 da 105/62mm, derivato dall’L7 britannico, addirittura fisso nello scafo, senza alcun tipo di brandeggio. Questo avviene puntando tutto il carro e facendo ricorso a un sistema di sospensioni idropneumatico: le sospensioni vengono bloccate e sia il pilota che il capocarro possono manovrarle per il puntamento. Il terzo membro dell’equipaggio è l’operatore radio, che può fungere anche da secondo pilota durante la marcia indietro.

Tagged on:

Lascia un commento