09/02/2018

Mbt Schoenen Online Shop

Il nuovo MBT SHOP, terzo in Italia dopo Caorle e Lecco, entra di diritto a far parte della eccellente distribuzione sviluppata dalla Masai Italia Srl. L’attività iniziata solo quattro anni fa in Italia, ha raggiunto oggi una rete che copre negozi di calzature, abbigliamento, concept store, farmacie per un totale complessivo di oltre 380 selezionati punti vendita. Un successo globale per cui sono i numeri a parlar chiaro: 2 milioni le paia vendute nelle 32 filiali dislocate in tutto il mondo, in un anno..

Mi ero tranquillizzata perch la neurologa mi aveva detto che la causa di queste amnesie e dello stato confusionale poteva dipendere da una carenza o da un eccesso di una qualche sostanza. Mia madre soffre da anni di ipercolesterolemia ed molto magra. Dai test che le ha sottoposto la neurologa non ha dimostrato aprassia, ma solo molta confusione: non ricordava la sua data di nascita e non ha saputo rispondere in quale mese fossimo.

Stime di vendita tagliate e crollo dell’indotto hanno causato un testa coda improvviso che ha falcidiato l’occupazione in provincia. Dai casi più eclatanti, come Plastal di Oderzo (43 licenziati e 650 cassintegrati) e Osram di Treviso (oltre 300 esuberi, molti dei quali addetti alle lampadine per auto dulux), all’Ape marmitte di Refrontolo, ultima in ordine di tempo, dove a rimanere a casa saranno probabilmente una settantina di addetti. Numeri da capogiro che non tengono conto però dell’indotto legato all’usato, dove sono le imprese artigiane a fare la parte del leone: oltre un migliaio tra autofficine, concessionari e carrozzieri sparsi a macchia di leopardo per tutta la Marca, pronti a salire sulle barricate se il piano di salvataggio metterà al centro, ancora una volta, il gruppo Fiat.

Una domenica in rosa, sulle note degli strumenti ad arco: l’8 marzo il Museo del Violino di Cremona celebra la Giornata Internazionale della donna con un programma tutto al femminile. Si comincia alle 11, sul palcoscenico dell’Auditorium Giovanni Arvedi, con un omaggio all’unica componente femminile della famiglia degli strumenti ad arco: la viola. Il Museo affida un prezioso esemplare, realizzato da Antonio Stradivari nel 1715, a Bruno Giuranna, uno dei massimi interpreti del Novecento.

Facciamo un esempio: Valerio, un bambino di tre anni, dall riflessiva, sta giocando nel giardino dei nonni insieme alla cuginetta Gloria, di due anni pi grande. Gloria molto robusta, impulsiva e prepotente, cerca sempre di avere la meglio sul cuginetto, che percepisce come un competitor nelle simpatie dei nonni. A mano a mano i due bambini si allontanano dallo sguardo degli adulti e giungono in una zona appartata da dove possibile, scavalcando un parapetto, lanciarsi nel seminterrato.

Lascia un commento